Colore

Il colore è un solido alleato del progetto architettonico ed è più che una semplice superficie: è accordo armonico, atmosfera, segno, identità.

È durante i miei viaggi che raccolgo lo svariato caleidoscopio di emozioni e colori che i paesaggi presentano; i colori naturali, le sensazioni, le atmosfere e la luce costituiscono lo straordinario campionario che raccolgo e che mi resta per sempre.

Nei progetti che mi vengono affidati propongo, insieme a chi abiterà la casa, una palette di tinte che lo spazio stesso mi ispira, per la sua natura e la qualità, per la fonte di luce, per i suoi affacci prendendo in considerazione i materiali già presenti nello spazio e negli ambiti circostanti.

La scelta dei colori migliori nei miei progetti

Scelgo in base a campionature che si ispirano a elementi naturali: il rosso fino alle sue sfumature del cotto, della terra cotta, il verde della vegetazione, il blu o azzurro del mare e del cielo, il grigio beige delle rocce e della pietra, i gialli ocra della terra.

E poi il bianco, il “non colore”, con le sue svariate sfumature.

La scelta colori è sempre testata con campionature e tecniche di applicazione, perché il colore può assumere diverse tonalità in base al tipo di superficie sulla quale si definisce ma anche rispetto alla fonte di luce naturale e dal contesto circostante.

Anche i materiali, gli elementi di decoro o di arredamento hanno un proprio colore. Essi hanno una funzione complementare, forniscono una percezione dell’ambiente ed apportano allo spazio architettonico la sua precisa identità